martedì 24 marzo 2009

...solamente se ci credo

"...ancora vento, per far sentir che c'è
ed ora piove lieve come lacrime che fatico a trattenere in ogni istante che arrivi nella mente
spesso, troppo spesso, sempre...
cammino senza corpo tra gemme fiorite di peschi selvatici
e gli occhi seguono i petali rimossi dal tempo che non segue la natura:
sono i sospiri miei che sfiorano l'asfalto
e chiudendo gli occhi appena, i gemiti di una passione che sempre si rinnova.
Minuti uguali a ore: sorrido alle coincidenze pensando che ti amo.
Respiro il suono delle campane, la voce tua, la bocca, il tuo sorriso
"Vai a casa" e ancora i tuoi passi al mio fianco per chiedermi il perchè
e la mia vita appesa a un bacio
e ad una margherita da sfogliare"

"...ed io, aria ed armonia
presa in un vortice che alla rinfusa pare generoso nel rimandare
io, che vivo nell'ovunque e sempre
io, che voglio essere
costretta ad una scelta perniciosa
ancorata nel tuo "non voglio"
io, ombra dei tuoi passi, azione del tuo pensiero
ninnolo, fuga, pazzia,incuria per ogni tuo capriccio
io, intenerita dagli occhi tuoi arrossati, dalla tua illogica razionalità
dalla tua bocca che m'afferra per scuotere ancora e più forte il mio desiderio
ora che senti la fine
assaggi le mie labbra titillandole tra i denti
io, vivo nel buio d'un sepolcro..."

"...al terzo giorno s'apre
d'amore o di passione, il tempo del sapore della morte, muore
di fronte alla potenza della vita
s'apre per bisogno di speranza
s'apre
curo ogni mio pensiero che di te ha vissuto
ogni tuo pensiero che m'ha voluta
ti regalo un ultimo sorriso
e il nostro sogno
i tuoi confini stringono, le tue paure tarpano, le tue certezze smorzano
e
io sono aria
io sono sogno
io nutro...............................................................e tu.




6 commenti:

  1. Cara amica del vento
    ....quel vento che non si ferma,che si infila ovunque,che ti fa salire,che ti fa planare,che ti fa stallare e poi rinascere a un soffio dal suolo.Se il sogno è aria è proprio perchè siamo vento e nel calore di un'abbraccio rinforziamo il nostro soffiare e nel tocco di un bacio diventiamo tempesta.E parole vorticano tra i silenzi è il suo suono,le sensazioni che trasporta con se e con lui vola il pensiero, veloce nel vento a favore,impavido nel vento contrario. E anche quando il silenzio sembra morte e il vento tace e il suono del tamburo del cuore strozza lo stomaco sboccia un piccolo germoglio,perchè siamo vento e quello non si ferma cresce nella gioa e nel dolore e se una lacrima scende è solo un sogno d'amore.....

    RispondiElimina
  2. ...ora lo sento, lo sento MIO.

    RispondiElimina
  3. Quant'è profonda la tana del Bianconiglio!?...C'è posto anche per me? Qui ritrovo parti di me in poesia.

    RispondiElimina
  4. Nicole, ahahah !!! Si, il tuo posto qui c'è sempre stato !!!! Dolce

    RispondiElimina
  5. molto belli questi versi! Sopratutto la seconda parte! Il vortice ha catturato anche me! molto intensa!

    RispondiElimina
  6. Grazie Alessandro ! Mi piace la parola "intensa"!!!!!

    RispondiElimina