giovedì 18 novembre 2010

... va bene così ...


A volte non posso immaginare nessun'altra al tuo fianco,
nessun'altra al di fuori di me
e non temo così tanto nessuna che possa carpirti attraverso il solo istinto ...

" innamorati e torna da me "

... puoi sorridere delle mie moine, delle tenerezze, della gelosia che brucia lenta poi esplode quando meno te l'aspetti, del mio amare le cose mie e te, della mia poesia, della voglia di giocare, del mio vagare tra le stagioni della vita
... e puoi indispettirti per le mie domande strane, per il finir le frasi oltre il punto che hai deciso, per il sentire le cose, perché mi lascio ferire purché tu possa trovare la tua strada, perché non mi difendo pur di proteggerti ...

"
perchè tornando avrai fatto la tua scelta "

... ti ho nutrito dentro me, ti ho conosciuto sorprendendo i tuoi sciocchi pregiudizi con la mia verità, ho accolto ogni parte di te ed ho reso preziosa la tua serenità, semplice la tua ricerca di certezze ...

... miele
e il carnale languore
ci travolge nell'oblio ..
... sorrido mentre mi abbandono in un fremito che vibra tra le tue mani, fra le tue cosce ...

... vivo d'osmosi di te,
incondizionatamente,
libero di mostrarti per come sei
di cercare chi sei ...

... ti ho viziato, chi ti sopporterebbe più !!!!

7 commenti:

  1. Non ho parole, cara!
    vuoi pubblicarlo pure sul mio blog? ahahahhaha
    sembrano pensieri miei che in questo periodo non so esprimere :D
    posso leggerci all'interno mille cose, e non so quante piacevoli al momento :D

    ti abbraccio!

    RispondiElimina
  2. e Sì! le sottigliezze femminili non sempre l'uomo é in grado di coglierle...ecco il perché di e tra mille immagini che scorrono nel labirinto dell'esistenza, delle illusioni, della sofferenza...pensieri, solo pensieri e così si perde il senso della realtà, lo scopo di riprendere ad essere se stessi.

    eros né un dio,né un demone,né un umano...

    RispondiElimina
  3. @ Stregatto !!! ... se c'è qualcosa di piacevole è trovare qualcosa di sé nelle parole di altri !!


    @ eros ... quello che si può pensare è ciò che comincia ad essere ... sono convinta che ci sia una realtà, fatta di cose concrete e comprensibili ed una realtà che va costruendosi, ancora da scoprire, da vivere per poi essere compresa ... io vivo qui, in un mondo tangibile che ho costruito tessendomi con altre vite e in un mondo in cui mi prendo cura di me, mi ascolto, mi sento, mi rivelo e mi consento d'essere chi sono ... Qui mi coccolo come vorrei fosse fatto ... sottigliezze, forse, ma questa sono io e per quanto possa semplicemente plasmarmi, a me si arriva solo riconoscendomi ....

    RispondiElimina
  4. @ Pasquale ... e dopo questa conferma ... buona camicia a tutti !!!!!

    RispondiElimina
  5. sono già da te e la mia strada lo trovata tanto tempo fa !!!!e la sto ancora percorrendo,insieme alla mia metà!!valerio!!

    RispondiElimina
  6. Perdona la mia assenza Silvia, ma leggerti è sempre meraviglioso, un po come volare..
    Grazie
    Maurizio

    RispondiElimina