martedì 25 ottobre 2011

... in te, per me ...


afferrami in un respiro
'sì che non trovi il tempo di pensare
ed essere
e sii vento impetuoso
da risvegliarmi il senso dei miei fianchi
e suono d'ammansirmi
e novità sapiente da illudermi tuttavia d' esser Unica


e sii solido ch'io possa saper che è vero
e dubbio solo il tempo d'aver voglia d'appartenerti ancora
e re e servo e re
che io non veda altro
e altro mai io senta
e piena da volerne ancora ancora ancora ancora ... ricomincia e mai finisce


e tienimi stretta come fanno Terra e Luna
e fa capricci 'che io ti rassicuri
e sorrisi a piene mani lasciando che riconosca ogni sfumatura


e sii uomo 'sì che io possa osare oltre i miei confini pronunciati e abbandonarmi a tutta la fiducia che custodisco in me, per te; per me ...





















1 commento: